Amici di Play14 - Federico Giolli

Federico Giolli
Consulente, Coach, Facilitatore, Formatore

Play14 - Ciao Federico! Ci racconti chi sei e in che cosa consiste il tuo lavoro?
Federico - Ho fatto molte cose anche molto diverse tra di loro nella mia vita professionale, spinto sempre dalla curiosità, ma anche dalla voglia costante di mettermi in gioco e dalle opportunità che nel tempo si sono presentate. Nasco architetto, ma fin da subito per passione sono entrato nel mondo dell’informatica e del project management. Sono stato per vent’anni manager di una delle società informatiche che hanno portato Internet in Italia, poi ho avuto voglia di fare altro e oggi lavoro come consulente e formatore soprattutto in ambito aziendale, mettendo a frutto la mia esperienza, le mie competenze tecniche e manageriali, la mia formazione nel coaching per capire meglio le persone e le organizzazioni, e aiutarle a trovare nuove soluzioni a vecchi problemi.

Play14 - Che funzione svolge il serious gaming nella tua attività professionale?
Federico - Sono sempre stato appassionato di giochi e ho sempre pensato che giocando si superano barriere che possono sembrare insormontabili, se affrontate con I metodi tradizionali. Come consulente e facilitatore, quando ne vedo la possibilità, utilizzo tutti gli strumenti di serious gaming disponibili: vuoi mettere l’ottimizzazione di un processo presentata giocando con un sacco di palline colorate rispetto a un meeting con decine e decine di “interessantissime” diapositive?

Play14 - Come hai scoperto play14? Hai mai proposto qualche gioco?
Federico - L’ho scoperto l’anno scorso grazie ad alcuni amici e colleghi che raccontavano di lavorare divertendosi, poi l’ho sperimentato di persona, imparando tantissimo e divertendomi ancora di più. Nell’edizione di giugno a Milano ho presentato il Lego Serious Play di cui sono facilitatore certificato: un metodo per pensare con le mani che grazie ai mattoncini Lego, all’uso della metafora e dello storytelling permette partecipazione e condivisione su progetti anche complessi per gruppi di lavoro eterogenei. Con il Lego Serius Play si affrontano giocando anche temi importanti e cruciali per l’organizzazione, fino a definire una serie di action point immediatamente applicabili nel lavoro di ogni giorno.

Play14 - Vuoi lasciare un messaggio per chi parteciperà al prossimo play14?
Federico - Il messaggio può essere solo uno, e si rivolge a chi si interessa di organizzazione, formazione, crescita e cambiamento ma anche a tutti quelli che pensano che lavorare e imparare non debba essere per forza noioso: venite a giocare con noi!


BIOGRAFIA
Sono stato architetto, informatico, imprenditore, formatore. Ho lavorato per 20 anni come manager di Dada, una società informatica fondata nel 1995 e diventata una internet company quotata in Borsa ed operante a livello globale.
Oggi metto a disposizione di aziende e professionisti l’esperienza accumulata come manager di processi e di persone, la competenza sulla rete e i social media e la mia formazione come facilitatore, coach e serious player.